Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Organico di Diritto Scuola Superiore II grado a.s. 2016/17 – Apertura Funzioni

Decreto Organico di Diritto scuola secondaria di II grado per l’a.s. 2015-16.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio III – Ambito Territoriale di Bergamo
Area A – Gestione delle Risorse Umane della Scuola
Ufficio Movimenti, Organici Personale docente Scuole Secondarie di II grado
Via Pradello, 12 – 24121 Bergamo
Posta Elettronica Certificata: uspbg@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOO USPBG R.U. 5270/ C.3.a
Bergamo, 17 maggio 2016

Ai Dirigenti Scolastici Istituti Istruzione Secondaria II Grado

E p.c.  Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia  Ufficio VI – Milano

Alle  Organizzazioni Sindacali della Scuola della Provincia

Al sito dell’ AT Bergamo

Oggetto: Apertura funzioni organico di diritto della Scuola secondaria di II° grado – Acquisizione dati a.s. 2016/17.

Si comunica che  sono disponibili le funzioni per l’acquisizione dei dati relativi agli alunni e alle classi degli Istituti secondari di Secondo grado per l’a.s. 2016/17. Tali funzioni resteranno disponibili per le istituzioni scolastiche fino al 20 maggio p.v.

Come di consueto, il materiale informativo aggiornato per la trasmissione dei dati è disponibile sul portale dei servizi SIDI alla voce: Procedimenti amministrativi/Organici /Guide Operative, la cui lettura preliminare si rende necessaria per procedere alla formulazione dell’Organico di diritto nonché alla trasmissione al SIDI dei dati stessi.

Si ricorda che l’acquisizione delle classi in presenza di classi di concorso atipiche potrà essere effettuata anche per quegli insegnamenti riconducibili a più di quattro classi di concorso.

Pertanto, le scuole, attraverso la funzione “classi su classi di concorso atipiche” dovranno acquisire le classi sui gruppi di classi di concorso atipiche presenti nel sistema.

Si ritiene opportuno fornire di seguito alcune ulteriori indicazioni:

  • Per gli indirizzi di studio che presentano insegnamenti che trovano confluenza in più classi di concorso si rimanda alla nota MIUR prot. n.3119 del 1° aprile 2014, relativa alle “Attuali classi di concorso su cui confluiscono le discipline relative a tutti gli anni di corso degli istituti di II grado interessati al riordino”, la quale specifica che, dopo aver salvaguardato i titolari “il dirigente scolastico, d’intesa con l’Ufficio territoriale, e sulla base del parere del collegio docenti reso in coerenza con il PTOF provvederà ad attribuire la classe di concorso, assicurando una equilibrata distribuzione dei posti alle classi di concorso al fine di venire incontro alle aspettative dei docenti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento, evitando di assegnare tutte le ore ad una classe di concorso a discapito di altre (es. 51/A e 52/A – 47/A e 48/A – 36/A e 37/A ecc…). Nell’ottica dell’equilibrata distribuzione, le ore degli insegnamenti di lingua e letteratura italiana, lingua e cultura latina, storia e geografia del primo biennio del liceo classico, dovranno essere assegnate prioritariamente alla classe 52/A.
  • Si richiama la nota prot. n. 679 del 4 maggio 2012 relativamente all’attribuzione delle ore di geografia degli indirizzi “amministrazione, finanza e marketing” e “turismo” alla classe 39/A e solo in fase residuale, al fine di evitare la creazione di personale in esubero, anche ai titolari della 60/A. L’ora di geografia generale ed economica prevista dall’art 5, comma 1, del D.L. 12 settembre 2013, n. 104 convertito, con modificazione, dalla legge 8.11.2013 n. 128, è assegnata alla 39/A. In fase residuale, al fine di evitare la creazione di soprannumerarietà all’interno della istituzione scolastica, tali ore possono essere assegnate anche alla 50/A e 60/A

Si precisa che per gli indirizzi dei licei artistici e IP10- IPAG- IPID si deve procedere con le stesse modalità di acquisizione puntuale delle cattedre e dei contributi orari, in quanto per alcune discipline sono presenti numerose classi di concorso e alcuni insegnamenti sono riconducibili sia nella Tabella “A” che “D”. Per maggiori dettagli si rimanda al manuale utente e all’Allegato Tecnico.

Per la sezione del Liceo Sportivo, il sistema informativo elaborerà l’organico per tutte le materie presenti nell’indirizzo LI15, tranne per le materie riconducibili alla classe di concorso A029.

Si ricorda che, analogamente allo scorso anno scolastico, anche per l’anno scolastico 2016/17 la funzione di determinazione dell’organico verifica la congruenza con il numero degli alunni rilevato dall’anagrafe alunni, che viene aggiornato all’istante.

Ai percorsi di istruzione degli adulti, a decorrere dall’a.s. 2014-15, si applicano le disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 29 ottobre 2012, n. 263. Per le specifiche istruzioni si rinvia alla circolare n. 36 del 10.04.14, prot. n. 1001 del Dipartimento per l’Istruzione.

A breve saranno inviati i modelli relativi alla quota di autonomia, IeFP, corsi serali e Allegato Tecnico da compilare e rinviare all’Ufficio scrivente per l’inserimento dei dati al SIDI.

Ad ogni buon fine si elencano di nuovo le principali funzioni che le istituzioni scolastiche dovranno utilizzare per una corretta trasmissione dei dati, già utilizzate in passato e tuttora vigenti.

  1. alunni/classi;
  2. classi su classi di concorso atipiche;
  3. classi articolate su più indirizzi;
  4. alunni/squadre-classi di educazione fisica;
  5. Alunni disabili (Funzione 7);
  6. Gestione delle discordanze tra anagrafe alunni e organico di diritto.

Al riguardo si invitano i Dirigenti Scolastici ad assicurarsi in particolar modo che le informazioni di cui alle lettere E ed F, non sempre completamente utilizzate dalle scuole negli anni precedenti, vengano correttamente inserite al SIDI, agevolando in tal modo le operazioni di definizione dell’organico di diritto di ogni singolo Istituto, che quest’anno deve essere particolarmente spedito, dovendosi concludere , da parte di questo Ufficio entro l’8 giugno 2016.

Si richiama la responsabilità dei dirigenti scolastici affinchè i dati comunicati nell’attuale fase di determinazione dell’organico di diritto triennale siano quanto più rispondenti al contesto che potrà presentarsi all’inizio del nuovo anno scolastico.

Resta inteso che disposizioni del MIUR e della Direzione Regionale per la Lombardia, in merito alla definizione degli organici per l’a.s. 2016-17 saranno tempestivamente portate a conoscenza delle SS.LL.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il dirigente
Patrizia Graziani

As/as

Per Informazioni
Angela Sorda
Tel. 035-284-330  – fax 035-242974
Mail: angela.sorda.bg@istruzione.it

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano