Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Mobilità personale docente, educativo ed ATA – a.s. 2015-16 – Indicazioni operative – modulistica interna

Mobilita personale scolastico a.s. 2015-16 – Indicazioni operative e modulistica interna, tabelle di vicinorietà.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio X – Ambito Territoriale di Bergamo
Area A – Gestione delle Risorse Umane della Scuola
Via Pradello, 12 – 24121 Bergamo
Posta Elettronica Certificata: uspbg@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOO USPBG R.U. 2130/B.14.a
Bergamo, 2 marzo 2015

Ai dirigenti scolastici
delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado statali della provincia
E p. c.  Alle organizzazioni sindacali provinciali

Oggetto: Mobilità personale docente, educativo ed ATA – anno scolastico 2015/16 – Indicazioni operative

In riferimento agli artt. 10, 18 e 25 dell’O.M. n. 4 del 24.02.2015, Prot. n. 6434 e al CCNI 23.02.2015 sulla mobilità, relativi agli adempimenti di competenza delle segreterie scolastiche, con la presente nota si intendono evidenziare alcuni aspetti particolarmente rilevanti ai fini della corretta partecipazione alle operazioni di mobilità del personale docente, educativo ed ATA.

Premesso che il termine ultimo per la presentazione delle domande di movimento per il personale docente ed educativo è fissato al 16 marzo 2015 e per il personale A.T.A. è fissato al 15 aprile 2015, si ricorda che il personale docente ed ATA immesso in ruolo con decorrenza giuridica 01.09.2014, al fine di ottenere la sede di titolarità, è tenuto a presentare domanda di mobilità nei predetti termini, in caso contrario sarà trasferito d’ufficio con punti zero.

Le domande di mobilità del personale docente  ed ATA, ad eccezione del personale educativo,  dovranno essere compilate esclusivamente on-line e trasmesse via web alla scuola di servizio o in mancanza all’Ambito territoriale di appartenenza . Tale procedura è consentita esclusivamente per le domande volontarie presentate entro il termine di scadenza. Pertanto le domande del personale dichiarato soprannumerario dopo la scadenza del termine o del personale destinatario di nomina giuridica a tempo indeterminato individuato successivamente al termine di presentazione delle domande di mobilità dovranno essere presentate su modello cartaceo.

Il personale educativo presenterà le domande, sia di trasferimento che di passaggio di ruolo, in conformità degli allegati A) e B) che dovranno pervenire in ORIGINALE al competente Ufficio Organici e Mobilita’, entro la data del 31 marzo p. v.

Successivamente alla data di scadenza per la presentazione delle domande, non sarà  più consentito integrare o modificare la documentazione allegata.

In nessun caso l’Ufficio scrivente procederà alla regolarizzazione/integrazione di documentazioni e/o dichiarazioni.

Al fine di agevolare la compilazione delle domande di mobilità, in aggiunta agli allegati all’O.M., è possibile utilizzare gli allegati predisposti dall’Ufficio.

Per quanto riguarda alcuni punti del CCNI sulla mobilità, si evidenzia che nell’ambito dei trasferimenti la precedenza di cui all’art.33 c.5 e 7 della L. 104/92 viene riconosciuta alle condizioni espressamente indicate nel CCNI 23-2-2015 -art.7 – sistema delle precedenze comuni – punto V, a cui si rimanda per un’attenta lettura.

Nei trasferimenti interprovinciali è riconosciuta la precedenza L. 104/92 ai soli genitori, anche adottivi, o a chi, individuato dall’autorità giudiziaria competente, esercita legale tutela e al coniuge del disabile in situazione di gravità obbligati all’assistenza.

Il figlio che assiste un genitore in situazione di gravità pur non usufruendo della precedenza art.7 punto V, non rientra nel blocco triennale previsto dalla L.128 del 8.11.2013 e può partecipare alle operazioni di mobilità interprovinciale. La precedenza potrà essere usufruita esclusivamente nelle operazioni di mobilità annuale.

Il diritto all’attribuzione del punteggio “una tantum” (punti 10 per il personale docente – punti 40 per il personale ATA) deve essere attestato con dichiarazione personale, analoga al modello riportato negli allegati della predetta ordinanza o a quello predisposto nell’area POLIS o al modello allegato alla presente, nel quale si elencheranno gli anni in cui non è stata presentata la domanda di mobilità volontaria in ambito provinciale alle condizioni previste nella tabella di valutazione e secondo le precisazioni riportate nella nota 5 ter della predetta tabella allegata al CCNI.

Il diritto al rientro nella scuola o comune di precedente titolarità per il personale trasferito d’ufficio negli ultimi otto anni è riconosciuto a condizione che l’interessato interessato abbia presentato, ogni anno successivo al trasferimento d’ufficio, l’istanza di mobilità per il rientro nella ex scuola di titolarità. Detta precedenza deve essere attestata con dichiarazione personale analoga al modello riportato negli allegati della predetta ordinanza o a quello predisposto nell’area POLIS o al modello allegato alla presente.

Particolare attenzione dovrà essere posta nei casi di presentazione delle domande di passaggio di cattedra/ruolo o profilo professionale relativamente alla dichiarazione di possesso dei titoli di accesso al nuovo ruolo e alla dichiarazione del superamento del periodo di prova .

Per quanto riguarda i servizi valutabili si evidenzia che:

  • E’ fatto salvo il riconoscimento del servizio prestato fino al 31.8.2008 nelle scuole paritarie primarie che abbiano mantenuto lo status di parificate congiuntamente a quello di paritarie e del servizio comunque prestato nelle scuole paritarie dell’infanzia comunali. Tali condizioni dovranno essere riportate  nella dichiarazione personale.
  • Il servizio prestato nelle scuole materne non statali (ad eccezione di quelle gestite da Enti Pubblici – I.P.A.B.-) non  è valutabile a meno che non sia già stato valutato in carriera. Tale condizione dovrà essere documentata con dichiarazione da cui risulti il numero e la data del decreto di carriera con il quale tale servizio è stato riconosciuto.

Richiamando le disposizioni di cui all’art. 4 dell’O.M. –documentazione delle domande – si raccomanda l’attenta verifica da parte delle Istituzioni Scolastiche della corrispondenza dei titoli e servizi dichiarati nel modulo di domanda con gli allegati a corredo della domanda medesima. Le dichiarazioni dei titoli, servizi o situazioni personali devono contenere tutti gli elementi utili per la valutazione non essendo consentite dichiarazioni incomplete, generiche o sintetiche tipo “servizi vari” o “totale giorni”. In tali casi l’istituzione scolastica inviterà formalmente gli interessati a completare le dichiarazioni prima della scadenza del termine di presentazione delle domande.

Le istituzioni scolastiche, dopo le verifiche di competenza, invieranno le domande via web secondo la tempistica che sarà fissata dal MIUR, provvedendo, altresì, a trasmettere solamente le certificazioni cartacee ((ad esempio: certificazioni attestanti la precedenza L.104/92, etc..) con consegna a mano o con raccomandata all’Ufficio Territoriale competente subito dopo la scadenza della presentazione delle domande da parte degli interessati. Per la scuola dell’infanzia la documentazione dovrà essere consegnata a mano entro il 18 marzo p.v.

Considerati i tempi ristretti per la validazione delle domande da parte degli Uffici, si suggerisce di inviare la predetta documentazione cartacea non appena pervenuta all’istituzione scolastica.

Per quel che concerne il personale soprannumerario su posti DOP, poiché questo Ufficio è tenuto ai sensi dell’art. 23 lettera B del CCNI concernente la mobilità a formulare, distintamente per classe di concorso, una graduatoria di tutti i docenti della provincia titolari sulle DOP, si rammenta alle SS.LL di invitare gli interessati a compilare e presentare l’apposita scheda allegata (Allegato J/11 per i docenti della scuola secondaria II grado).

Su tali schede le SS.LL. dovranno apporre i relativi punteggi analitici con il totale e dichiarare nell’apposita casella della scheda se l’interessato ha prodotto o meno domanda di trasferimento.

Nel caso in cui il docente non compili la scheda la stessa sarà compilata d’ufficio dalle SS.LL. attribuendo il punteggio in base alla documentazione esistente agli atti della scuola.

Tali schede entro e non oltre il 1 aprile 2015 dovranno pervenire all’Ufficio Organici e Mobilità personale docente scuola secondaria di II grado.

Con apposita comunicazione, inviata per e-mail all’indirizzo di posta elettronica ministeriale dell’istituzione scolastica (dominio: istruzione.it), le SS.LL. saranno invitate a stampare le lettere di notifica, utilizzando gli appositi percorsi e, dopo aver controllato che in calce alle stesse sia indicata l’avvenuta convalida di quest’Ufficio, provvederanno alla contestuale notifica agli interessati.

Si rammenta che il Contratto integrativo in argomento ha previsto l’obbligo per tutte le istituzioni scolastiche di definire le graduatorie interne per l’individuazione del personale docente o ATA perdente posto entro 15 giorni successivi alla data di scadenza per la presentazione delle domande e per il personale educativo entro 10 giorni dalla data di pubblicazione della tabella organica.

Per la scuola dell’infanzia la graduatoria dovrà essere pubblicata in tempo utile per l’individuazione dei perdenti posto considerato che il termine per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili è fissato al 31 marzo 2015..

Si prega pubblicare all’albo dell’istituzione scolastica e di notificare la presente a tutto il personale interessato.
Si ringrazia per collaborazione.

Il dirigente
Patrizia Graziani

Personale Docente

Allegato:            Dichiarazione personale cumulativa docenti
Allegato D:        Dichiarazione servizi docenti
Allegato F:         Servizio continuativo docenti
Allegato L.104: Dichiarazione personale cumulativa per Legge 104
Allegato J11 –    Dichiarazione docenti titolari sulla Dotazione Organica Prov.le

Personale Educativo

Allegato A Personale educativo 2015
Titolo: Allegato A Personale educativo 2015 (0 click)
Etichetta:
Filename: allegato-a-personale-educativo-2015.pdf
Dimensione: 8 KB
Allegato B Personale educativo 2015
Titolo: Allegato B Personale educativo 2015 (0 click)
Etichetta:
Filename: allegato-b-personale-educativo-2015.pdf
Dimensione: 10 KB

Personale ATA

ALLEGATO-D-ATA
Titolo: ALLEGATO-D-ATA (0 click)
Etichetta:
Filename: allegato-d-ata-3.doc
Dimensione: 81 KB
ALLEGATO-E-Serv_continuativo_ATA
Titolo: ALLEGATO-E-Serv_continuativo_ATA (0 click)
Etichetta:
Filename: allegato-e-serv_continuativo_ata.doc
Dimensione: 26 KB
DICH-Personale-cumulativa-ATA
Titolo: DICH-Personale-cumulativa-ATA (0 click)
Etichetta:
Filename: dich-personale-cumulativa-ata-3.doc
Dimensione: 41 KB

Bollettini Ufficiali

Link al sito del MIUR  (in attesa pubblicazione del MIUR )

Tabelle di vicinorietà:

Link

Ns/ns
Per Informazioni

  • Savino Nota – Scuola Infanzia, primaria e personale educativo
    Tel. 035-284-331- fax 035-242974
    Mail:  savino.nota@istruzione.it
  • Antonio Stellabotte – Scuola secondaria di I grado
    Tel. 035-284259 – fax 035-242974
    Mail: antonio.stellabotte.bg@istruzione.it
  • Angela Sorda – Scuola secondaria di II grado
    Tel. 035-284313 – fax 035-242974
    Mail: sorda@istruzione.bergamo.it
  • Maria Gamba – Personale ATA
    Tel. 035-284106 – fax 035-242974
    Mail: maria.gamba.bg@istruzione.it

Ambiti territoriali (link esterni)