Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Raccontare la Grande guerra (1914-1918) a cent’anni dal suo inizio. Corso di formazione per docenti e studenti a.s. 2013/2014

L’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, la Fondazione Bergamo nella storia onlus-Museo storico di Bergamo, l’Associazione Amici del Museo storico di Bergamo, la Fondazione Serughetti La Porta organizzano il corso.

 Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio X – Ambito Territoriale di Bergamo
Area D – Supporto alle scuole
Comunicazione e informazione interna e esterna all’Ufficio Scolastico di Bergamo
rapporti con la stampa, buone pratiche scuole, lettura, storia, giornalismo 
Via Pradello, 12 – 24121 Bergamo
Posta Elettronica Certificata: uspbg@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOO USPBG R.U. 16080/C12a
Bergamo, 17 dicembre 2013

Ai dirigenti scolastici e ai docenti scuole secondarie di primo grado e di secondo grado, istituti comprensivi statali e paritari, di Bergamo e provincia

Agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado

e p.c. Fondazione Bergamo nella Storia Onlus-Museo storico di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico di Bergamo, Fondazione Serughetti La Porta     

Oggetto: “Raccontare la Grande guerra (1914-1918) a cent’anni dal suo inizio”. Corso di formazione per docenti e studenti: incontri a Bergamo il 21, 26 febbraio, 7, 14, 21, 28 marzo, 4 aprile; percorso didattico in Trentino il 13 aprile 2014. Registrazione on-line dei partecipanti agli incontri entro l’8 febbraio

La Fondazione Bergamo nella Storia Onlus-Museo storico di Bergamo, l’Associazione Amici del Museo storico di Bergamo, la Fondazione Serughetti La Porta, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo organizzano il corso di formazione “Raccontare la Grande guerra (1914-1918) a cent’anni dal suo inizio” al via il 21 febbraio 2014. Il corso è rivolto ai docenti e ai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado, oltre che a quanti interessati.

L’obiettivo è ripercorrere la pluralità e l’evoluzione delle modalità con cui gli eventi della Prima guerra mondiale sono stati raccontati da diversi soggetti e linguaggi nel corso del secolo. Nei cent’anni che ci separano dallo scoppio del conflitto, quando “tutto cambiò” come afferma Eric Hobsbawm in apertura del suo “Il secolo breve”, è cambiato anche il modo di raccontare la Grande guerra. Il canone storiografico si è continuamente rinnovato, riletto dall’impegno dei più importanti storici europei.

Si sono ampliate a dismisura la quantità e la tipologia delle fonti a cui accedere per raccontare la storia della guerra in proporzione alla misura in cui è cambiata la nostra attenzione a soggetti diversi, che poca voce avevano avuto per molti decenni. Sono così divenute importanti fonti storiografiche le scritture private, come le canzoni di guerra, i testi letterari che raccontano gli aspetti controversi del binomio consenso/rifiuto.

Il corso si articola in sette incontri a Bergamo (sei lezioni frontali ed un laboratorio) ed in un percorso didattico conclusivo in Trentino per l’intera giornata di domenica 13 aprile. La partecipazione agli incontri è gratuita per i corsisti, previa iscrizione entro sabato 8 febbraio esclusivamente on-line collegandosi al sito internet www.bergamoestoria.it compilando la maschera-dati nell’area riservata al corso.  

Le lezioni si tengono nell’auditorium del liceo scientifico Lorenzo Mascheroni di Bergamo città (entrata da via Alberico da Rosciate 21/A o da via Borgo Santa Caterina 13), dalle 15 alle 17, nei giorni 21, 26 febbraio; 7, 14, 21, 28 marzo. Il laboratorio è curato e ospitato, il 4 aprile dalle 15 alle 17, dal Museo storico di Bergamo, nella propria sede in Bergamo Alta (ex convento di San Francesco, piazza Mercato del fieno 6/a). Le lezioni presentano soggetti e linguaggi del racconto, mentre il laboratorio propone l’analisi di documenti della Grande guerra conservati negli archivi del museo quali lettere, cartoline, divise, armi: le testimonianze dei bergamaschi al fronte mettono a fuoco le difficoltà quotidiane e il vissuto dei protagonisti.

Il corso si conclude domenica 13 aprile con un percorso didattico in Trentino (le spese sono a carico dei partecipanti, trasferimento con mezzi propri) che si articola in due momenti: la visita guidata alle collezioni del Museo storico italiano della Guerra Rovereto (www.museodellaguerra.it), coordinatore della Rete Trentino Grande Guerra, e l’escursione al campo trincerato del Nagià Grom (www.trentinograndeguerra.it/context.jsp?area=5&ID_LINK=2&page=6). La partecipazione agli incontri (lezioni e laboratorio) non vincola all’adesione al percorso in Trentino e viceversa. Per ulteriori informazioni e adesioni al percorso in Trentino, gli interessati devono rivolgersi a Silvana Agazzi, Responsabile servizi educativi Museo storico di Bergamo (tel. 035/247116 – email museostorico.educazione@bergamoestoria.it).

E’ previsto un attestato finale di partecipazione al corso, con l’indicazione delle ore complessive seguite (lezioni e laboratorio), nonché con l’indicazione della partecipazione o meno alla giornata in Trentino. Si raccomanda prima di ogni incontro di firmare il foglio-presenze. Per i docenti l’attività è valida ai fini dell’aggiornamento in servizio. Per gli studenti l’attività può essere considerata valida ai fini dell’attribuzione del credito formativo, qualora deliberata dagli organi collegiali dell’istituto scolastico.

Prosegue una proficua collaborazione che ha portato già, negli anni scorsi, alla proposta di corsi di formazione sulla storia dell’Ottocento e del Novecento, con un positivo riscontro. Si sono affrontati temi diversi quali: “Imparare e insegnare la Shoah” (2007), “Il 900 europeo: il secolo degli stermini” (2008), “Memorie e storie del 900 italiano” (2009), “La grande trasformazione: aspetti e momenti della società italiana del secondo dopoguerra tra il boom economico e la stagione dei movimenti” (2010), “La costruzione dell’identità nazionale dall’Unità d’Italia alla Prima Guerra Mondiale” (2011), “Le stagioni degli Anni Settanta“ (2012), “Storia dell’Europa. Dalle origini al suo ruolo attuale” (2013). 

ATTIVITA’ CORRELATA OPZIONALE (non rientra nel monte ore del corso) proposta da Fondazione Bergamo nella Storia Onlus-Museo storico di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico di Bergamo, Fondazione Serughetti La Porta in collaborazione con Lab80:

IL RACCONTO CINEMATOGRAFICO della Grande guerra attraverso un ciclo di film. Le proiezioni avranno luogo alle ore 21 all’auditorium di Piazza della Libertà, Bergamo, venerdì 21 febbraio (All’ovest niente di nuovo), lunedì 3 marzo (La grande illusione), mercoledì 26 marzo (Il sergente York), venerdì 4 aprile 2014 (Orizzonti di gloria). Per informazioni ed eventuali variazioni in calendario: www.lab80.it

La presente documentazione è reperibile sui siti: www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamowww.bergamoestoria.itwww.laportabergamo.it

Cordiali saluti.

Il dirgente
Patrizia Graziani

Allegato

corso storia 2014_calendario
Titolo: corso storia 2014_calendario (0 click)
Etichetta:
Filename: corso-storia-2014_calendario.pdf
Dimensione: 203 KB

TC/tc 

Referente del  procedimento: Teresa Capezzuto
Tel. 035-284-335    Fax  035 – 242-974
Mail: capezzuto@istruzione.bergamo.it

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano