Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Piano di orientamento per le scuole bergamasche a.s. 2012/2013

Il piano è il risultato dell’azione sinergica del Tavolo territoriale per l’Orientamento, costituito da: Ufficio Scolastico Territoriale, Provincia, Comune di Bergamo, Camera di Commercio attraverso l’Azienda Speciale Bergamo Sviluppo, Confindustria, Università di Bergamo.

comunicato stampa del 10 ottobre 2012  (pdf, 86 kb)

COMUNICATO STAMPA
Piano di orientamento 2012/2013 per le scuole bergamasche

Prende il via giovedì 11 ottobre 2012 con il primo incontro del corso per orientatori, ore 14.30-17.30, allo Spazio Polaresco di Bergamo città (via del Polaresco, 15), il ricco ventaglio di proposte contenute nel piano di orientamento per le scuole medie e superiori bergamasche per l’anno scolastico 2012-2013. Le proposte sono rivolte in particolare a dirigenti scolastici, docenti, genitori e studenti. Il piano di orientamento, in continuità con quanto già avviato lo scorso anno, è il risultato dell’azione sinergica del Tavolo territoriale per l’Orientamento costituito da Ufficio Scolastico Territoriale (ex Provveditorato agli Studi), Provincia, Comune di Bergamo, Camera di Commercio attraverso l’Azienda Speciale Bergamo Sviluppo, Confindustria e Università degli Studi di Bergamo.  L’obiettivo principale è favorire il successo personale e formativo degli studenti, nella consapevolezza che una corretta scelta del percorso di studi è correlata a risultati positivi in ambito scolastico e professionale.

In questa logica, il piano conferma l’attenzione all’informazione e formazione dei docenti soprattutto della scuola media sui temi della riforma e sulla realtà economica del territorio. Per guidare al meglio i percorsi di orientamento degli studenti risulta fondamentale partire da vocazioni, attitudini e interessi, ma è anche indispensabile saperli coniugare con le richieste, le esigenze e i bisogni concreti della realtà socio-economica bergamasca e lombarda, espressione di un grande patrimonio e territorio chiave del nostro Paese, promotore di sviluppo aperto all’Europa ed all’internazionalizzazione.

“Nell’ampia e qualificata offerta formativa territoriale, è necessario potenziare l’Istruzione Tecnica, con particolare attenzione a quegli indirizzi maggiormente richiesti dal mondo del lavoro, e valorizzare l’Istruzione e la Formazione Professionale – sottolinea Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – restituendo stima e rispetto a questi percorsi di studio che offrono prospettive di lavoro concrete e molto spesso contribuiscono alla riduzione della dispersione scolastica, ma soprattutto favoriscono la crescita della cultura e della dignità del lavoro”.

Patrizia Graziani ha anche invitato i dirigenti scolastici a dare ampia diffusione al piano di orientamento, tenuto conto della vasta gamma di proposte e del considerevole sforzo organizzativo messo in essere dai partner coinvolti.

Per le informazioni di dettaglio sulle singole proposte, gli interessati possono consultare anche la sezione orientamento del sito internet: www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo

In allegato

Piano di orientamento 2012/2013 scuole bergamasche

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano