Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

L’Officina dello storico di Bergamo 2015/2016. Presentazione il 9 ottobre 2015

Il 9 ottobre 2015, ore 14.30-18.00, ad Astino incontro di presentazione ottava edizione.

Comunicato stampa del 5 ottobre 2015  (pdf, 184 kb)

COMUNICATO STAMPA

L’Officina dello storico di Bergamo presenta l’ottava edizione ad Astino

Venerdì 9 ottobre 2015 dalle 14.30 alle 18 presso la Cascina Mulino del Monastero di Astino in via Astino, a Bergamo, si tiene un incontro di formazione per docenti (verrà rilasciato attestato di partecipazione), nell’ambito dei 750 anni della fondazione della Misericordia Maggiore di Bergamo (MIA). Interverranno Gianmarco De Angelis, Università degli studi di Padova, sul tema “Vita monastica e assistenza ospedaliera. Il complesso del Santo Sepolcro di Astino nella storia di Bergamo” e Maurizio Gusso, esperto di didattica della storia e presidente di IRIS, sul tema “Educazione al patrimonio e didattica laboratoriale storico-interdisciplinare”.

Nella seconda parte dell’incontro, che si concluderà con una visita guidata al monastero vallombrosano di Astino, verrà presentato il programma delle attività dell’ottava edizione 2015/2016 de “L’Officina dello storico” di Bergamo, sulla scorta del positivo riscontro ottenuto nelle scuole orobiche. E’ un laboratorio di ricerca storica e di didattica delle fonti documentarie, artistiche e del territorio, rivolto ai docenti e alle classi delle scuole primarie, medie e superiori. Un’occasione di “fare storia” e conoscere la storia di Bergamo e del suo territorio, attraverso i documenti e i beni culturali conservati presso gli archivi storici e il ricco patrimonio artistico della Fondazione MIA-Congregazione della Misericordia Maggiore. Tutte le attività non comportano oneri economici per i partecipanti.

I percorsi spaziano dal tardo Medioevo al Novecento e sono riconducibili a tre grandi nuclei tematici interdisciplinari: Storia della cultura e della società a Bergamo dall’età medievale ad oggi, Storia per biografie di protagonisti della storia bergamasca, Memoria del paesaggio e le trasformazioni del territorio. C’è inoltre il laboratorio (per la primaria) “Carta, penna e calamaio” per far conoscere tappe e termini della storia della scrittura e far capire nella pratica i motivi dei cambiamenti.

Il progetto originario nasce a Milano per iniziativa dell’Azienda di Servizi alla Persona “Golgi-Redaelli” (ASP), dal 2007 hanno aderito l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ANSAS) e l’associazione Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia (IRIS); nel 2008 si sono aggiunti la Fondazione MIA–Congregazione della Misericordia Maggiore di Bergamo e il Centro studi e ricerche Archivio Bergamasco, con l’attivazione di una sede parallela a Bergamo, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo). Da quest’anno si annovera anche l’Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota.

Per informazioni: www.officinadellostorico.it; www.fondazionemia.it; www.archiviobergamasco.it; www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo

Foto:  Astino (jpg, 289 kb)

Locandina (pdf, 589 kb)

Ambiti territoriali (link esterni)