Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Laboratori e spazi supertecnologici all’Istituto superiore Cesare Pesenti

Centomila euro dalla Fondazione Banca Popolare di Bergamo onlus.

Comunicato stampa del 6 novembre 2015  (pdf, 220 kb)

COMUNICATO STAMPA

Laboratori e spazi supertecnologici all’Istituto superiore “Cesare Pesenti” Centomila euro dalla Fondazione Banca Popolare di Bergamo onlus

La Fondazione Banca Popolare di Bergamo onlus ha erogato un contributo pari a centomila euro in favore dell’Istituto superiore “Cesare Pesenti” di Bergamo, per il completo restyling dei laboratori di meccanica, idraulica, elettrica, elettronica, e la riqualificazione della sala professori, più moderna e polifunzionale. La Fondazione ha così risposto in modo positivo all’appello lanciato dalla dirigenza scolastica, con grande soddisfazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo. Docenti e studenti potranno quindi fare lezione in ambienti innovativi ad alto contenuto tecnologico con attrezzature all’avanguardia, in sintonia con le esigenze del mondo del lavoro e in linea con la crescente professionalizzazione dei percorsi di studio in chiave occupazionale. L’offerta formativa dell’Istituto “Pesenti” spazia dal corso quinquennale dell’istruzione professionale in “Manutenzione e assistenza tecnica” a cinque indirizzi IeFP (Istruzione e Formazione Professionale): meccanico, termico, motoristico, elettrico, elettronico.

“La correlazione sempre più stretta tra scuola, formazione e mondo del lavoro, rende quest’ultimo non solo sbocco inevitabile e ineluttabile del curricolo scolastico, ma percorso ad esso parallelo in grado di accompagnare la crescita e la maturazione degli studenti – sottolinea Emilio Zanetti, Presidente Fondazione Banca Popolare di Bergamo onlus – Il significativo contributo che la Fondazione ha voluto concedere all’Istituto “Cesare Pesenti” ne è davvero concreta ed importante testimonianza. Un impegno educativo e pubblico, una responsabilità morale che è auspicabile trovi una sua opportuna integrazione con le competenze già presenti all’interno delle Istituzioni scolastiche”.

“Ringrazio moltissimo la Fondazione Banca Popolare di Bergamo onlus e un personale riconoscimento va alla sensibilità del suo Presidente, Cav. Zanetti, per l’importante contributo destinato all’Istituto Superiore “Cesare Pesenti” per il restyling di spazi e laboratori, in risposta alle esigenze formative e didattiche di docenti e studenti. Questo rappresenta un modello di buona integrazione tra risorse pubbliche e private, che vengono finalizzate a costruire ulteriore progettualità e innovazione a vantaggio dei nostri studenti, nell’ottica di uno stretto rapporto fra scuola-mondo del lavoro come del rilancio dell’istruzione-formazione tecnica e professionale –  dichiara Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – La capacità di attivazione delle risorse private per investimenti rispondenti a finalità didattico-formative costituisce, peraltro, un’azione necessaria per tutte le scuole di ogni indirizzo, ordine e grado, chiamate a dialogare sempre più con il territorio ed il suo tessuto economico-produttivo”.

 

“Esprimo alla Fondazione Banca Popolare di Bergamo onlus la profonda riconoscenza mia, di chi opera nell’istituto e soprattutto dei 1.200 studenti, di cui il 60% circa con cittadinanza non italiana, per questo gesto di grande sensibilità e attenzione alla nostra scuola, in prima linea sul fronte educativo e dell’inclusione, impegnata ogni giorno a contrastare la dispersione scolastica trasformando in risorse del futuro le straordinarie potenzialità dei giovani d’oggi – dichiara Marco Pacati, Dirigente scolastico dell’Istituto superiore “Cesare Pesenti” di Bergamo – Offrire ai nostri studenti ambienti più adeguati, stimolanti, coinvolgenti avrà una ricaduta molto positiva sulla didattica come sui metodi d’apprendimento, più legati alle tecnologie multimediali, e migliorerà l’efficacia dei vari progetti formativi, finalizzati soprattutto al futuro lavorativo e all’inserimento dignitoso dei nostri ragazzi nel tessuto sociale bergamasco”.

Proprio di progetti, della loro valenza educativa, come della positiva ricaduta sulla didattica ha parlato Massimiliano Testa, docente referente alternanza scuola–lavoro all’Istituto “Pesenti”, che rimarca alcune iniziative di particolare rilievo: “L’Istituto Pesenti si è distinto per la partecipazione, per sette anni consecutivi, al progetto “Impresa in azione” organizzato da Junior Achievement, conseguendo sempre risultati prestigiosi; organizza corsi di educazione all’imprenditorialità, iniziative per la sicurezza sul lavoro, realizza per il secondo anno una Impresa Formativa Simulata, corsi IFTS per studenti diplomati ed è molto attivo sul territorio attraverso la partecipazione a manifestazioni e fiere, quali ad esempio BergamoScienza, Fiera dei mestieri, Industriamoci e altre iniziative di Confindustria”. Milos Milanovic, studente del quarto anno, ha inoltre raccontato la sua esperienza al “Pesenti” come importante opportunità per il futuro.

Osvaldo Ranica, Direttore Generale Banca Popolare di Bergamo, ha voluto infine ricordare l’impegno e il sostegno della Banca nei confronti del territorio: ”Mettere a disposizione un importante contributo per la completa riqualificazione e l’ammodernamento di laboratori tecnici di un Istituto di istruzione professionale vuol manifestare ai giovani studenti la  nostra volontà e la nostra ferma convinzione nel continuare ad investire sulle nuove generazioni, dando loro fiducia, stima, considerazione”.

“Sono importanti e ardue le sfide che li attendono e la competizione, ne siamo convinti, si giocherà in un ambito sempre più globale – prosegue Osvaldo Ranica – Ci piacerebbe che le migliaia di studenti e di professori che nei prossimi anni utilizzeranno i moderni laboratori leggessero questo contributo come un nostro investimento vincente sul loro futuro, ma anche come un ringraziamento a quello stesso territorio dove la Banca opera da ben 146 anni”.

Gli studenti del “Pesenti” hanno anche realizzato un video per presentare la propria scuola, pubblicato sulla pagina iniziale del sito internet www.istitutopesenti.it.

Siti di riferimento:

www.ubibanca.com/bpbwww.istruzione.lombardia.gov.it/bergamowww.istitutopesenti.it 

Foto

  1. Foto di gruppo confstampa (jpg, 364 kb)
  2. Studenti del Pesenti in laboratorio (jpg, 720 kb)
  3. Tavolo relatori confstampa (jpg, 300 kb)

 

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano