Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Le migrazioni nel Novecento. Dal 5 febbraio al via il corso di storia con un ciclo d’incontri

Ottimo riscontro per gli organizzatori: Ufficio Scolastico Territoriale, Fondazione Bergamo nella storia Onlus-Museo storico di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico, Fondazione Serughetti La Porta. Prevista inoltre una proiezione con Lab 80 film.

Comunicato stampa del 29 gennaio 2015  (pdf, 276 kb)

COMUNICATO STAMPA

Le migrazioni nel Novecento. Dal 5 febbraio al via il corso di storia con un ciclo d’incontri

Quando gli emigranti erano gli italiani. Dal 5 febbraio al via il corso di storia che compie 10 anni
Ottimo riscontro per gli organizzatori: Fondazione Bergamo nella Storia Onlus-Museo storico di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico, Fondazione Serughetti La Porta, Ufficio Scolastico Territoriale

 “Le migrazioni nel Novecento. Strumenti per conoscere e capire” è il tema attualissimo del corso di formazione promosso e organizzato, da ben dieci anni e con un ottimo riscontro di partecipanti,  da Fondazione Bergamo nella Storia Onlus-Museo storico di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico, Fondazione Serughetti La Porta e Ufficio Scolastico Territoriale. La proposta, gratuita, si rivolge a insegnanti e dirigenti, agli studenti di quarta e quinta superiore, ma è aperta anche a tutti gli interessati alle questioni di storia contemporanea.

Alla luce dei numeri imponenti delle persone che stanno vivendo l’esperienza delle migrazioni, di varie nazionalità, fede religiosa e spinte da motivazioni diverse, il ciclo di incontri si propone di offrire utili strumenti per capire meglio il presente e gli effetti in prospettiva futura, rilanciando il compito civile della storia attraverso un’articolata indagine pluridisciplinare del fenomeno migratorio lungo tutta la storia del Novecento, con riferimento all’Italia nello scenario europeo e mondiale, quando gli emigranti erano gli italiani.

Il primo incontro, venerdì 5 febbraio, dalle 15 alle 17 all’auditorium del Liceo Mascheroni di Bergamo città (entrata da via Alberico da Rosciate 21/A o da via Borgo Santa Caterina 13), è con Franco Cecotti (ricercatore, Trieste) che approfondirà il tema: “Gli spostamenti di popolazione sul confine orientale lungo il 900: da Francesco Giuseppe alle guerre della ex Jugoslavia”.

Le lezioni successive si tengono sempre dalle 15 alle 17 all’auditorium del Liceo Mascheroni. Interverranno il 12 febbraio Emilio Franzina (docente di storia contemporanea, Università di Verona) sul tema “La grande migrazione”, il 19 febbraio Franco Farinelli, presidente dell’Associazione geografi italiani e docente di geografia all’Università di Bologna, che parlerà di “Strumenti, logiche e linguaggi per descrivere le migrazioni”, il 26 febbraio Michele Colucci (ricercatore Cnr – Istituto di studi sulle società del Mediterraneo) farà luce su “Le migrazioni interne in Italia nel secondo dopoguerra”.

Il 4 marzo Enrico Pugliese (professore emerito di sociologia del lavoro, Università La Sapienza, IRPPS CNR – Roma) interverrà sul tema “L’Italia da terra di emigranti a terra di immigrazione”, mentre l’11 marzo Sebastiano Martelli (docente di letteratura italiana, Università di Salerno) affronterà l’argomento “Letteratura ed emigrazione italiana”.

Il 18 marzo è previsto un laboratorio conclusivo sulle fonti per la storia locale, nella sede del Museo storico, in piazza Mercato del fieno 6/a, Bergamo Alta, curato dai Servizi educativi del Museo. E’ previsto un attestato finale per i partecipanti a lezioni e laboratorio.

Come attività correlata, il 21 marzo,  con “Lab 80 film”, proiezione gratuita alle 21 presso l’auditorium di Piazza Libertà, di “Houdoud Al Bahr/ I confini del mare” (60 minuti) di Chiara Brambilla (Centro di Ricerca sulla Complessità dell’Università degli Studi di Bergamo) e Sergio Visinoni. Saranno presenti i registi, che illustreranno il progetto di ricerca europeo EUBORDERSCAPES, nell’ambito del quale è stato realizzato il film documentario.

Prosegue una proficua collaborazione che ha portato già, negli anni scorsi, alla proposta di corsi di formazione sulla storia dell’Ottocento e del Novecento, con un positivo riscontro. Si sono affrontati temi diversi quali: “Imparare e insegnare la Shoah” (2007), “Il 900 europeo: il secolo degli stermini” (2008), “Memorie e storie del 900 italiano” (2009), “La grande trasformazione: aspetti e momenti della società italiana del secondo dopoguerra tra il boom economico e la stagione dei movimenti” (2010), “La costruzione dell’identità nazionale dall’Unità d’Italia alla Prima Guerra Mondiale” (2011), “Le stagioni degli Anni Settanta“ (2012), “Storia dell’Europa. Dalle origini al suo ruolo attuale” (2013), “Raccontare la Grande guerra (1914-1918) a cent’anni dal suo inizio” (2014), “La seconda guerra mondiale: nodi storiografici e questioni interpretative” (2015).

Programma e aggiornamenti sui siti:

www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo – www.bergamoestoria.it – www.laportabergamo.it

Foto

1 –  Foto boscaioli vertovesi in Francia_Fondazione Bergamo nella storia Onlus_Archivio fotografico Sestini ( png, 869 kb)

2 – Carrettieri vertovesi emigrati in Svizzera St Moritz_1913_Fondazione Bergamo nella storia Onlus_Archivio fotografico Sestini  (png, 843 kb)

In allegato

Presentazione film documentario (pdf, 302 kb)

Corso storia 2016, calendario definitivo ( doc, 143 kb)

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano