Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Cerimonia del Premio ScuolAccademia e Open Day all’Accademia della Guardia di Finanza

Il primo premio a Noemi Verzeri del Galilei di Caravaggio; al secondo posto Vanessa Bellini del Liceo “Suore Sacramentine” di Bergamo; terza classificata Cristina Colombo del Betty Ambiveri di Presezzo; quarto classificato Roberto Mauri del Sarpi di Bergamo; al quinto posto Sara Allushi del Falcone di Bergamo. Premio Cadetto a Jacopo Signorelli del Sarpi di Bergamo.

Comunicato stampa del 7 marzo (pdf, 170 kb)

COMUNICATO STAMPA

Open Day e Premio ScuolAccademia: consegnati i riconoscimenti agli studenti vincitori della decima edizione

Oggi, presso l’Aula Magna dell’Accademia della Guardia di Finanza, si è svolta la cerimonia di premiazione degli studenti risultati vincitori della decima edizione del Premio “ScuolAccademia”, concorso letterario istituito dall’Accademia della Guardia di Finanza e dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, con il sostegno dell’AVIS provinciale di Bergamo.

Il concorso, rivolto agli studenti iscritti nel 2016/2017 alle classi quarte degli istituti superiori di Bergamo e provincia, ha come obiettivo quello di favorire lo studio e il confronto tra giovani su un tema di particolare interesse sociale, economico, etico e giuridico.

A questa edizione hanno partecipato quarantadue studenti di dodici istituti superiori statali e paritari del capoluogo e della provincia di Bergamo. La prova, svoltasi il 27 maggio scorso nelle aule dell’Accademia, ha avuto come titolo: “La spesa pubblica dovrebbe essere finalizzata a vantaggio della collettività e del vivere comune. Forme di illegalità e di spreco connesse alla gestione e all’utilizzo delle risorse finanziarie dello Stato impediscono, però, che ciò sempre accada. In questa prospettiva, illustra azioni e modalità esistenti e proponine anche di nuove, per prevenire e contrastare in modo efficace tale fenomeno”.

Gli elaborati sono stati valutati sia da una commissione mista, composta da rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e dell’Accademia della Guardia di Finanza, che ha selezionato i cinque temi migliori per forma e contenuto, sia da una commissione formata da dieci Ufficiali Allievi del 3° anno di Accademia, che hanno valutato gli elaborati di studenti a loro quasi coetanei, conferendo il “Premio Cadetto”.

La cerimonia di premiazione, svoltasi stamane nell’Aula Magna dell’Accademia della Guardia di Finanza, alla presenza di Autorità cittadine, di moltissimi studenti e di Allievi Ufficiali del Corpo, è stata introdotta da un intervento del Generale di Divisione Virgilio Pomponi, Comandante dell’Accademia, il quale, nel complimentarsi con gli studenti per la qualità degli elaborati, ha sottolineato la finalità del concorso, ossia:

promuovere la divulgazione della cultura della legalità tra i giovani, indispensabile per garantire lo sviluppo armonioso della collettività e pietra miliare nel percorso di cittadinanza che li porterà a diventare gli adulti di domani. In merito al tema trattato negli elaborati, la Guardia di Finanza vede nella lotta a tutte le forme di illegalità e di spreco nel settore della spesa pubblica uno dei obiettivi istituzionali più delicati nell’ambito della polizia finanziaria. Questa attività di contrasto posta in essere dal Corpo contribuisce, in maniera determinante, alla tutela dei cittadini onesti, in un periodo in cui le frodi al sistema sanitario e previdenziale nonché i fenomeni di corruzione e gli illeciti legati agli appalti pubblici sono sempre più diffusi”.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla Dott.ssa Patrizia Graziani, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo: “ScuolAccademia rappresenta un’esperienza importante, a prosecuzione di una pluriennale collaborazione tra l’Ufficio Scolastico e l’Accademia della Guardia di Finanza. I partecipanti hanno presentato a diverso modo nei propri elaborati azioni e proposte per una migliore gestione della spesa pubblica, dimostrando una forte tensione etica per prevenire e contrastare forme di illegalità e sprechi, sapendosi destreggiare con una variegata competenza in ambito economico e finanziario. Direi che l’obiettivo del concorso è stato raggiunto anche quest’anno, come dimostra l’apprezzamento da parte delle scuole come delle studentesse e degli studenti partecipanti”.

La fase centrale della cerimonia è stata integrata da un significativo intervento sul tema del concorso da parte del Dott. Salvatore Pilato, Procuratore Regionale per la Lombardia della Corte dei Conti, il quale ha sottolineato che:

“il contrasto agli illeciti di natura finanziaria deve percorrere nuove direzioni, non solo la via penale, ma anche quella della prevenzione amministrativa e della formazione culturale.”

Il procuratore ha evidenziato come, al giorno d’oggi, la corruzione e l’illegalità economico-finanziaria siano purtroppo un fenomeno diffuso, sottolineando anche la forte collaborazione e l’efficacia dell’azione di contrasto della magistratura e della Guardia di Finanza.

L’intervento si è concluso con l’auspicio di un recupero del senso della legge da un punto di vista culturale, con l’impegno di non consentire il “furto” del futuro ai nostri giovani.

Il primo premio è stato assegnato a Noemi Verzeri del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Caravaggio; al secondo posto si è classificata Vanessa Bellini del Liceo delle Scienze Umane “Suore Sacramentine” di Bergamo; terza classificata Cristina Colombo dell’Istituto “Betty Ambiveri” di Presezzo, Liceo delle Scienze Umane; quarto classificato Roberto Mauri del Liceo Classico “Paolo Sarpi” di Bergamo; al quinto posto Sara Allushi del Liceo Linguistico “Giovanni Falcone” di Bergamo.

I cinque premi in denaro sono stati offerti dall’AVIS provinciale di Bergamo, nell’occasione rappresentata dal Presidente Provinciale, Dott. Artemio Trapattoni, mentre il “Premio Cadetto”, consistente in un crest dell’Accademia, è stato consegnato dal Sottotenente Tiziana Lorusso allo studente Jacopo Signorelli del Liceo Classico “Paolo Sarpi” di Bergamo.

Durante la mattinata l’Accademia ha organizzato anche un Open Day, aprendo le sue porte a circa 270 cittadini e studenti degli Istituti secondari di secondo grado, per far visitare la struttura e fornire informazioni sul concorso pubblico per l’ammissione in Accademia nell’anno di studi 2018/2019. Il bando, per il reclutamento di 61 futuri Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza, ruolo normale-comparti ordinario e aeronavale, è pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, 4^ Serie Speciale n. 13 del 13 febbraio 2018, ed è consultabile anche sul portale “Concorsi Online – GdF”, raggiungibile all’indirizzo concorsi.gdf.gov.it.

Foto

  1. Foto finale con premiati_scuolaccademia2018 (jpg, 333 kb)

 

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano