Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

1341 docenti ai corsi BES in Bergamo e provincia

Alunni con bisogni educativi speciali: sono 1341 gli iscritti ai corsi con inizio il 19 febbraio 2014.

Comunicato stampa del 18 febbraio 2014  (pdf, 89  kb)

COMUNICATO STAMPA

Alunni con bisogni educativi speciali (BES): sono 1341 gli iscritti ai corsi per i docenti delle scuole bergamasche nell’ambito del piano di formazione lombardo

Sono ben 1341 gli iscritti ai corsi rivolti ai docenti delle scuole bergamasche di ogni ordine e grado, statali e paritarie, nell’ambito del piano di formazione sui bisogni educativi speciali (BES) elaborato dall’Ufficio Scolastico Regionale e organizzato dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo.

La prima data in calendario è mercoledì 19 febbraio 2014, ore 16.30-18.30, nell’auditorium dell’Istituto superiore “Giulio Natta” di Bergamo città, via Europa 15, con relatore Antonella Giannellini dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo (sono convocati gli iscritti a Bergamo del percorso 1 corso 1).

“L’ottimo riscontro di adesioni testimonia la diffusa esigenza da parte delle nostre scuole di impostare interventi sempre più appropriati, efficaci ed efficienti per tutti i bambini e i ragazzi in situazione di difficoltà – spiega Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – L’azione didattica riveste un ruolo fondamentale e tutti gli insegnanti sono chiamati a realizzare la personalizzazione del processo formativo di ogni alunno, anche attraverso l’utilizzo, quando necessario, di misure dispensative e strumenti compensativi”.

Rientrano nella più ampia definizione di bisogni educativi speciali tre grandi sotto-categorie: quella della disabilità; quella dei disturbi specifici di apprendimento (dislessia, disgrafia, discalculia, disortografia) e quella dello svantaggio socioeconomico, linguistico, culturale.

Gli incontri proseguono sino a maggio in diverse sedi scolastiche di città e provincia, e seguono quattro tematiche formative: presupposti teorici e normativa; la didattica di tutti e di ciascuno; l’organizzazione e gli strumenti; la valutazione degli apprendimenti e la valutazione dell’inclusività delle scuole. I formatori sono stati individuati fra dirigenti scolastici e docenti in possesso di particolare esperienza e formazione.

I bisogni di ciascuno studente sono al centro della recente normativa riguardante i bisogni educativi speciali. Con la direttiva del 27 dicembre 2012 il Ministero dell’Istruzione ha accolto gli orientamenti presenti in alcuni Paesi dell’Unione europea che completano il quadro italiano dell’inclusione scolastica. Precise indicazioni sono contenute nella circolare ministeriale n. 8 del 6 marzo 2013.

Il calendario dei corsi è pubblicato sul sito: www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo

 

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano