Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Si parla anche del nuovo progetto “Scuola sicura” alla conferenza provinciale sulla sicurezza nelle scuole

Giovedì 19 febbraio 2015, ore 9.30-12.30, Istituto superiore Quarenghi di Bergamo città, via Europa 27.

Comunicato stampa del 16 febbraio 2015  (pdf, 186  kb)

COMUNICATO STAMPA

Il 19 febbraio a Bergamo conferenza sulla sicurezza nelle scuole: in primo piano anche il progetto sperimentale “Scuola sicura”

Giovedì 19 febbraio 2015, ore 9.30-12.30, all’Istituto superiore Quarenghi di Bergamo città, via Europa 27, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo organizza una conferenza provinciale sulla sicurezza nelle scuole.

Questo è il programma dell’evento:

9.30/9.40 Saluto di apertura – Patrizia Graziani, dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo

9.40/9.50 Presentazione progetto di ricerca-azione “Scuola sicura” – Antonella Giannellini, Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo

9.50/10.20 “Aspetti positivi e criticità dell’organizzazione della sicurezza nelle strutture scolastiche” – Sergio Piazzolla, Asl Bergamo

10.20/10.50 “Gli obblighi del datore di lavoro relativi alla prevenzione incendi” – Agatino Carrolo, comandante Vigili del fuoco

10.50/11.20 “Inail e servizi on line per la scuola” – funzionario Inail di Bergamo

11.20/12.30 Dibattito con i relatori

Referente dell’iniziativa è Antonella Giannellini, dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, che illustrerà il progetto sperimentale “Scuola sicura” al via in tre istituti superiori del territorio, Mascheroni, Natta e Pesenti di Bergamo, per poi allargarsi nel 2016 anche ad altre scuole superiori aderenti.

Si sperimenterà l’inserimento nel curricolo scolastico di temi quali la sicurezza e la salute sul lavoro, per far acquisire agli studenti e certificare competenze molto importanti, sia oggi per esperienze di alternanza scuola-lavoro, sia per il futuro nello studio o nel lavoro. In pratica la formazione degli studenti sul tema della sicurezza produrrà effetti positivi sia nel sistema scolastico che nel  mondo del lavoro.

Nei prossimi anni le scuole avranno acquisito e consolidato il valore culturale della sicurezza e il sistema produttivo del territorio potrà trarre vantaggio dall’assunzione di lavoratori preparati e motivati in materia.

Gli obiettivi specifici del progetto “Scuola sicura” viaggiano in questa direzione: costruire unità formative interdisciplinari sul tema della sicurezza anche adottando metodi interattivi che facciano riferimento a esempi concreti; definire strumenti e metodi specifici per tutte le  discipline e per ogni anno di corso, sia del percorso liceale che di quello tecnico e professionale; identificare criteri e indicatori per misurare e valutare gli apprendimenti; diffondere gradualmente nella comunità scolastica bergamasca le buone prassi per l’insegnamento curricolare della salute e sicurezza sul lavoro.

L’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, che propone il progetto insieme ad alcune istituzioni e associazioni del territorio, si occuperà in particolare del coordinamento del tavolo di governance e dei rapporti con le scuole, come della diffusione delle buone prassi sperimentate.

Informazioni: www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano